venerdì,16 novembre 2018

Area strategica di intervento 3.7: La Catona

Regolamento Urbanistico, Art. 108 comma 11, lettera c

1) l'intervento è finalizzato alla realizzazione di un nuovo quartiere residenziale attraverso un'operazione di densificazione dell'edificato esistente da attuarsi secondo principi insediativi che non ne snaturino il rapporto con lo spazio aperto e non compromettano la percezione della campagna e che contribuisca alla ridefinizione di un nuovo margine urbano; tale intervento deve essere attuato nel rispetto dei contenuti, delle condizioni di trasformabilità e dei vincoli previsti dall'art.197 del Piano Strutturale e rispettare i seguenti parametri ed indicazioni confermati dal Regolamento Urbanistico:

  • - nuova edificazione a destinazione prevalentemente residenziale secondo i seguenti valori massimi:
    • Slp = 23.850 mq. altre funzioni diverse dalla residenza nella misura massima del 20%
    • Sf = 2.500 mq. per attrezzature di interesse comune.
    • S = 48.000 mq. a verde e parcheggi
  • - integrare la residenza con il sistema di spazi aperti a verde e con l'edificato esistente secondo principi insediativi che non compromettano la percezione della campagna
  • - ridefinizione del margine urbano e realizzazione della viabilità di connessione a Nord;
  • - ricollocazione delle attività commerciali e terziarie attualmente site a ridosso dell'asse viario di via Tarlati;
  • - prevedere, anche attraverso forme di perequazione, zone nelle quali siano possibili interventi di realizzazione di edilizia sovvenzionata o pubblica e zone in cui sia possibile la delocalizzazione degli interventi edilizi impropri attualmente esistenti nel circuito delle mura medicee, nella prospettiva di riqualificazione del circuito murario;
  • - prevedere spazi per un complesso parrocchiale, per attrezzature pubbliche e servizi pubblici che fungano da elementi di attrazione e di aggregazione, realizzazione di aree di sosta anche a supporto del parcheggio di via Pietri;
  • - sistemazione degli spazi aperti attraverso la definizione di un progetto di suolo;
  • - realizzazione di percorsi pedonali e ciclabili all'interno dell'area;
  • - integrazione della residenza con spazi aperti a verde ed attrezzature sportive e con altre attività di tipo terziario e commerciale, contribuendo alla realizzazione di un tessuto vario sia dal punto di vista morfo-tipologico sia funzionale.

Immagini

Immagine 1 Immagine 2 Immagine 3

 

Documenti

 

Aree riservate