lunedì,18 settembre 2017

Verso la Nuova Pianificazione della Città

CONTRIBUTI

I Contributi al "Regolamento Urbanistico di anticipazione del Piano Operativo e suo adeguamento alla LR 65/2014" possono essere presentate da chiunque vi abbia interesse, fino al 31 Ottobre 2016 (prorogato) , secondo le due seguenti modalità:

  1. 1) scaricando e compilando il Modello del Contributo e inserendo la sintesi nella Mappa dei Contributi
  2. 2) in alternativa compilando solo la sintesi nella Mappa dei Contributi

Per la sola modalità 1) la documentazione dovrà pervenire al Comune di Arezzo - Piazza Fanfani, 1 - 52100 AREZZO:

  • - in forma cartacea, mediante raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata al Direzione Tecnica / Servizio Pianificazione urbanistica e governo del territorio
  • - in forma cartacea, mediante consegna a mano all'Ufficio Relazioni con il Pubblico - ufficio Protocollo;
  • - via email all'indirizzo

PARTECIPAZIONE ALLA REDAZIONE DEL "RU DI ANTICIPAZIONE DEL PIANO OPERATIVO E SUO ADEGUAMENTO ALLA LR 65/2014"

Partecipa alla redazione "Regolamento Urbanistico di anticipazione del Piano Operativo e suo adeguamento alla LR 65/2014": naviga la mappa interattiva dei Contributi, seleziona le aree di interesse e invia i tuoi contributi all'Amministrazione. Una volta vagliate, le segnalazioni saranno pubblicate online sulla stessa mappa interattiva e visibili a tutti i cittadini.

Verso la Nuova Pianificazione della Città

Regolamento Urbanistico di anticipazione del Piano Operativo e suo adeguamento alla LR 65/2014

Questa Amministrazione, con Atto di Indirizzo D.G.C. n.357 del 28/06/2016, ha intrapreso il percorso di revisione degli strumenti urbanistici comunali tenuto conto che dalla data del 14/07/2016, ossia decorsi cinque anni dalla data di approvazione del Regolamento Urbanistico, ai sensi dell'art.55 della L.R. 1/2005, terminerà l'efficacia delle previsioni delle aree di trasformazione e delle aree strategiche di intervento non convenzionate.

L'Amministrazione valutato opportuno assicurare la più ampia partecipazione della cittadinanza, degli ordini professionali e delle categorie economiche ha attivato forme di partecipazione anche mediante la possibilità di fornire contributi conoscitivi per la Nuova Pianificazione della Città.

Il percorso tracciato si sviluppa in tre fasi, nel rispetto degli obiettivi definiti dal PIT e della LR 65/2014, al fine di consentirne un graduale adeguamento, dando priorità agli interventi ritenuti strategici e funzionali ad un'azione di riqualificazione e di impulso all'economia del territorio:

  1. - Fase 1 (2016-2018): variante al Piano Strutturale (anticipazione del nuovo Piano Strutturale), variante al Regolamento Urbanistico (anticipazione del nuovo Piano Operativo) e approvazione del Regolamento sulla Promozione della qualità architettonica, energetico ambientale e sismica
  2. - Fase 2 (2019-2021): Nuovo Piano Strutturale elaborazione secondo la LR 65/2014 e conformazione al Piano di Indirizzo Territoriale (2015) a valenza paesaggistica. In questa fase saranno recepiti i contenuti della prima fase ed anche i contributi per i quali l'Amministrazione ha espresso ampia valutazione in merito alla pertinenza delle proposte.
  3. - Fase 3 (2021-2023): Nuovo Piano Operativo elaborazione secondo la LR 65/2014, conformazione al Piano di Indirizzo Territoriale e al Piano Strutturale della fase precedente.

I contributi potranno pervenire in forma cartacea o inviando una e-mail a pianificazione.prg@comune.arezzo.it, ma anche utilizzando strumenti innovativi come la Mappa dei Contributi, dove è possibile inserire proposte avendo come riferimento la cartografia e la foto aerea del territorio comunale e dove tutte le istanze (opportunamente filtrate) saranno visibili da tutti, nell'ottica della massima trasparenza.

L'Amministrazione, nell'intento di rendere più efficacie la partecipazione, suggerisce alcune tematiche di riferimento per l'elaborazione dei contributi.

Contenuti dei contributi alla variante al Piano Strutturale:

  • - tracciati relativi ad infrastrutture anche di livello sovracomunale.
  • - situazioni puntuali a sostegno dell'economia del territorio in funzione di uno sviluppo locale sostenibile e durevole.

Contenuti dei contributi alla variante al Regolamento Urbanistico:

  • - ripianificazione delle aree strategiche e delle aree di trasformazione non convenzionate costituenti la parte strategica del RU che perderanno efficacia il 14 luglio 2016
  • - temi puntuali che per la loro complessità e strategicità rivestono un rilevante interesse pubblico
  • - modifica alle NTA, con l'obiettivo di introdurre forme di semplificazione alla disciplina edilizia.(procedimento di adozione in corso)
  • - proposte di variante al RU e al PS nel rispetto: della localizzazione degli interventi all'interno del territorio urbanizzato, della valorizzazione del patrimonio territoriale in funzione di uno sviluppo locale sostenibile e durevole, della riduzione dei fattori di rischio, dell'innalzamento della qualità del costruito e della sicurezza ambientale
  • - Regolamento sulla promozione della qualita' architettonica energetico ambientale e sismica (procedimento di adozione in corso)

Contributi su aree, luoghi e spazi della città

 

Aree riservate