Norme tecniche di attuazione del Piano Operativo

Art. 110 Aree per servizi negli interventi di mutamento delle destinazioni d'uso

1. Il mutamento delle destinazioni d'uso in presenza di opere edilizie tra le categorie principali elencate all'Articolo 11, e che comporti incremento di aree per servizi, deve garantire una quantità minima di superficie da destinare a servizi pubblici da cedere gratuitamente così definita:

  • - per la funzione residenziale classificate Du_A: minimo 18 mq per abitante insediabile corrispondente a 18 mq ogni 100 mc;
  • - per la funzione produttiva e artigianale classificata DU_B e per la funzione Du_F Commerciale all'ingrosso e depositi: minimo 20% della superficie fondiaria destinata a tali insediamenti
  • - per la funzione commerciale classificata DU_C: minimo 80% della Superficie edificabile Se realizzabile
  • - per la funzione turistico-ricettiva classificata DU_D: minimo 80% della Superficie edificabile Se realizzabile
  • - per la funzione Direzionale e di servizio classificata DU_E: minimo 80% della Superficie edificabile Se realizzabile

2. La quantità di servizi come definita al punto 2 può essere monetizzata a discrezione dell'amministrazione comunale.